Il software Poser è giunto alla release 8 con il nome di Poser Pro e distribuito da una nuova casa software la Smith Micro.

Il software Poser è giunto alla release Poser pro 11 e viene distribuito dalla casa software Smith Micro.

 

Questo software, per chi non lo conoscesse, è indirizzato all’animazione 3d di personaggi con un proprio motore di rendering, con gestione di capelli e vestiti deformabili.

In ambito professionale non è molto apprezzato, infatti sono ben altri i sofware utilizzati per l’animazione (vedi ad esempio MotionBuilder, o il character animation di 3dStudio Max).

Ecco il link della casa produttrice con indicazione delle nuove feature: Poser pro 11

 

La sua interfaccia risulta poco maneggevole ed il  motore grafico non brilla per qualità e velocità, ma ciò nonostante trovo questo software molto utile grazie al plugin PoserFusion che permette di integrare le proprie animazioni grafiche nei seguenti software:

  • 3ds Max (Windows only)
  • Maya (Mac and Windows)
  • CINEMA 4D (Mac and Windows)
  • Lightwave (Mac and Windows)

Nel dettaglio, per ogni applicazione sopra elencata, queste sono gli elementi esportabili:

  • 3ds Max: Textured, animated mesh, dynamic hair and cloth, optional lights
  • Maya: Textured, animated mesh, dynamic hair and cloth, lights, camera path can be exported back to Poser
  • CINEMA4D: Textured, animated mesh, dynamic hair and cloth
  • Lightwave: Textured, animated mesh, dynamic cloth

In rete è possibile trovare diversi artisti che utilizzano Poser con dei risultati strepitosi.

In questo tutorial,  ho integrato un animazione Poser con Cinema4d ed i risultati non sono per niente male, considerando che il  render è stato effettuato  con il motore grafico dello stesso  Cinema4d, decisamente superiore in termini di qualità e velocità.

Considero che  Poser Pro possa essere adatto per creare velocemente delle animazioni da utilizzare nei propri lavori di  illustrazioni o per creare silhouette per i propri lavori grafici, od ancora per la gestione di folle sullo sfondo magari un un video.

 

L’utilizzo di Poserfusion è molto semplice.

– Si crea la propria animazione in poser

– si salva in formato pz3.

– Si apre l’applicazione grafica 3d (ad esempio Cinema4d)

– Tramite il plugin Poserfusion si carica il file pz3 creato precedentemante e si piazza  dove si desidera nel proprio progetto.

– L’oggetto poser è manipolabile nelle dimensioni e nei materiali e qualunque modifica all’animazione è possibile effettuarla direttamente in poser per poi aggiornarla in Cinema4d con un comodo pulsante “update”.

Ecco un altro tutorial in cui ho usato un oggetto poser animato per un compositing in Adobe After Effects.