Il chroma key è dappertutto

Aggiornato in data

La tecnica del Chroma key è utilizzata per separare un attore o un oggetto dallo sfondo in maniera automatica, fotogramma dopo fotogramma al fine di poter aggiungere elementi alla scena, o porre l’attore in un ambiente diverso. Questa tecnica conosce svariati nomi:

bluescreen (se lo sfondo di colore uniforme è blu)

greenscreen (se lo sfondo di colore uniforme è verde)

blueback

kroma key

Un immagine è più che sufficiente:


Fondamentalmente, a prescindere dal nome, la tecnica è sempre la stessa: rimozione digitale del colore uniforme dietro l’attore o l’oggetto per poi compositarlo in una nuova scena. E’ una tecnica ormai consolidata soprattutto nel cinema per quei film pieni di effetti speciali digitali.

La cosa inquietante è che negli Stati Uniti l’utilizzo di tale tecnica è praticamente ovunque anche in scene insospettabili. Praticamente tutto quello che sembra all’aperto è falso, almeno in una certa misura. Guardando il video seguente riconoscerete molte fiction americane e film. Stupitevi:

[youtube width=”718″ height=”406″]http://www.youtube.com/watch?v=clnozSXyF4k[/youtube]

E’ stupefacente che anche in scene banali venga utilizzato massicciamente la tecnica del green screen (o come vogliamo chiamarlo). Personalmente penso che il motivo sia legato principalmente  a 2 fattori:

  1. – Abbattimento dei costi di produzione.
  2. – miglioramento delle scene

I costi di produzione sono legati ovviamente al costo della troupe che deve spostarsi in determinati luoghi pianificati per le riprese. Girare invece in studio vuol dire abbattere tempi e quindi  i costi.

D’altro canto vanno ad aumentare le spese di post-produzione: la figura del montatore e del colorist non sono più sole, ma vengono affiancate da un compositor. Quest’ultima figura assicura la possibilità di rendere piu ricca la scena laddove risulti povera, correggere gli errori, e migliorare la ripresa senza più dover ritornare a girare con una troupe.

Personalmente penso che siano questi i motivi che giustifichino l’utilizzo massivo  del Chroma Key nei serial americani.

Avete riconosciuto i film e i serial del video?  Cosa ne pensate?

Ti è piaciuto? Condividilo!

Ti consigliamo anche:



TUTORIAL3D

Newsletter

Tutorial3d.it sceglie le migliori creatività da tutto il mondo nel settore del videodesign, arti digitali, illustrazioni, motiongraphics e visualFX.


gadget tecnologici

andiamo avanti

Ecco altro da vedere:

EL CAMINO – A BREAKING BAD MOVIE: effetti speciali della Rodeo FX

EL CAMINO – A BREAKING BAD MOVIE: effetti speciali della Rodeo FX

Lo spin-off della serie TV Breaking Bad "El Camino a breaking bad movie" che potete trovare su Netflix racconta della sorte capitata all'altro protagonista in seguito al finale della serie ormai "cult" Breaking Bad. Nel film è stato fatto usi di effetti speciali e...

CHARLIE’S ANGELS: Effetti speciali della Scanline VFX

CHARLIE’S ANGELS: Effetti speciali della Scanline VFX

Il remake del film Charlie's Angels fa largo uso di effetti speciali digitali ,compositing, chroma key, matte painting. Nel seguente video alcuni esempi di interventi digitali per alcune scene implementate nel film e pubblicate dalla società Scanline VFX...

Videomapping al Palacio Barolo, Argentina

Videomapping al Palacio Barolo, Argentina

Per celebrare il bicentenario argentino, ci sono state grandi feste in tutto il paese. A Buenos Aires, le celebrazioni hanno visto una massiccia proiezione in videomapping su uno degli edifici più famosi della capitale, il Palacio Barolo, che si dice sia stato...

Videomapping “Bordless” al Digital Art Museum di Tokyio.

Videomapping “Bordless” al Digital Art Museum di Tokyio.

"Bordless" è tra la esperienze visive in videomapping migliori del 2019. Questo spazio interattivo situato nel Digital Art Museum di Odaiba, a Tokyo, è un esperienza visiva unica nel suo genere. Un vero e proprio mondo da sogno: flussi di luci e fiori scorrono insieme...

Sub Surface Engraving – Un video sperimentale strabiliante

Sub Surface Engraving – Un video sperimentale strabiliante

Il video seguente è stato realizzato dallo studio This Thing Of Ours, agenzia situata a Londra. E' un video sperimentale ed è un perfetto esempio di come quest'agenzia sia in grado di realizzare contenuti originali che catturano lo sguardo. La tecnica utilizzata è...

Visioni future di una metropoli dell’artista AUJIK

Visioni future di una metropoli dell’artista AUJIK

Le immagini e il video seguenti sono tratte dal progetto "Spatial Body" di AUJIK Le città immaginate sono quelle di Hong Kong e Shenzhen e sono ottenute  con l'utilizzo di software 3D e di render avanzati. AUJIK applica un approccio concettuale ai suoi render 3d,...

Illustrazioni di Calvin Sprague

Illustrazioni di Calvin Sprague

L'illustratore Calvin Sprague ha pubblicato su Behance i suoi migliori lavori di illustrazioni dal suo archivio 2019/2020. Ecco una breve rassegna dei suoi splendidi lavori realizzati con Adobe Illustrator. Questo il suo profilo Behance    

Geometria di luci. Un lavoro di Luftwerk

Geometria di luci. Un lavoro di Luftwerk

"Geometry of Light" è un'installazione artistica di Luftwerk in collaborazione con Iker Gil. Enfatizzando lo spazio aperto e le selezioni di materiali, "Geometry of Light" ha accentuato l'illusione dei confini fisici e materiali. Una griglia di luce anima...

Oggetti empatici animati di Lucas Zanotto

Oggetti empatici animati di Lucas Zanotto

  Visualizza questo post su Instagram   Any good idea for a title? Write below please! . #animation #abstract #design #shapes #form #art #kinetic #artwork #sculpture #3d #render #loop #character #cinema4d #adobe #arnold #lucaszanotto #eyes #instagood...

Packaging Design di Sweety & Co.

Packaging Design di Sweety & Co.

Sweety & Co., è un’agenzia creativa ubicata a Porto Alegre in Brasile e lavora con clienti di tutto il mondo. Il loro obettivo è: trasformare ogni prodotto in qualcosa di rilevante e unico, convertendo gli oggetti di uso quotidiano in oggetti del desiderio attraverso dolcezza, vivacità e gioia. Qui il sito di Sweety & Co. […]

Sculture digitali di Bryan Coleman | Disintegration

Sculture digitali di Bryan Coleman | Disintegration

"Disintegration" è un lavoro di scultura digitale di Bryan Coleman. L'idea è concepita sulla premessa che lo spettatore si trovi a guardare una scultura come se stesse passeggiando nello spazio interno di una galleria. La differenza tra una scultura nella vita reale e...

16 foto con e senza effetti speciali

16 foto con e senza effetti speciali

Senza la CG (computer graphic) e gli effetti speciali i film attuali apparirebbero completamente differenti: esplosioni poco credibili, panorami non così spettacolari e alcuni dei personaggi piu famosi del mondo hollywoodiano moderno totalmente assenti.

Ecco una serie di foto che fanno capire la differenza tra il materiale girato e come il lavoro di post produzione visiva professionale sia in grado di modificarle.